Eventi

« < Gennaio 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Il suo nome era... il Signor G PDF Stampa E-mail
Scritto da staff   
Martedì 11 Dicembre 2012 14:11

Dal 28 dicembre 2012 al 13 gennaio 2013

(giovedì, venerdì e sabato alle ore 21,00 – domenica alle ore 17,30)

SERATA SPECIALE CAPODANNO 31 DICEMBRE ORE 22,00

al TEATRO ARCOBALENO

(Via F. Redi, 1/a – Roma)

 

IL SUO NOME ERA…IL SIGNOR G”

omaggio a Giorgio Gaber

 

Di M. Perrella, G. Di Stasio, G. M. Meloni

 

Regia di M. Perrella


Con I PANDEMONIUM

Gianna Carlotta, Gianni Mauro, Mariano Perrella, Annarita Pirastu, Patrizia Tapparelli

 

ORCHESTRA DAL VIVO: Giancarlo Capo (chitarra), Gigi Galante (sax e flauto), Luca Proietti (tastiere), Stefano Scoarughi (basso), Gigi Zito (batteria)

E con Roberta Fichera

Il signor G

 

Un omaggio al grande Gaber, a 10 anni dalla scomparsa, attraverso le sue canzoni più graffianti e divertenti. Un entusiasmante spettacolo concerto, con l'Orchestra dal vivo, realizzato dal celebre gruppo I PANDEMONIUM, che da 30 anni, con originalità ed ironia, occupa uno spazio di primo piano nel panorama dello spettacolo italiano, vantando collaborazioni con Rascel, Bramieri, Lionello, la Ferri e Proietti. Il gruppo formato da Gianna Carlotta, Annarita Pirastu, Patrizia Tapparelli, Gianni Mauro e Mariano Perrella, nasce artisticamente nel 1976 e si impone all'attenzione del pubblico e della critica grazie alla sua pungente ironia, ad una forte carica umana e a una travolgente fantasia musicale, che lo ha reso protagonista di numerosi programmi televisivi di successo.

Ma chi era Gaber e perché I PANDEMONIUM hanno voluto dedicargli questo spettacolo? Artista milanese, scomparso il 1 gennaio 2003, Giorgio Gaber è stato uno straordinario musicista, attore e autore teatrale, che con ironia e intelligenza ha saputo dar voce alle mille inquietudini e contraddizioni della società contemporanea. Massimo esempio di "teatro-canzone" in Italia, dotato di uno straordinario carisma scenico, si impone per la singolarità della sua proposta artistica, con sale sempre esaurite e forti consensi di critica. I PANDEMONIUM, che proprio del teatro-canzone hanno fatto il loro punto di forza, ripercorrono le principali tappe dell'itinerario creativo di questo straordinario artista, riprendendo il titolo del celebre spettacolo di Gaber "Il signor G.", presentato al Piccolo di Milano nel 1970.

Lo spettacolo prevede la SERATA SPECIALE CAPODANNO il 31 dicembre con inizio dello spettacolo alle ore 22,00. Brindisi di mezzanotte, bouffet dolce e riffa di Capodanno. Costo della serata: € 40,00 biglietto unico.

NOTE

Lo spettacolo “IL SUO NOME ERA…IL SIGNOR G” ripercorre l’opera di Giorgio Gaber volendo sottolineare, in particolar modo, la grande ricchezza umana dell’artista.

Secondo I PANDEMONIUM la novità del “personaggio Gaber” è nell’enormità del messaggio che ci ha trasmesso, insegnandoci ad amare la gente nel pieno rispetto delle aspirazioni, delle debolezze, delle frustrazioni, degli ideali di ciascuno, cercando di rappresentarne l’essenzialità e la realtà e mettendone a nudo ogni più intimo particolare attraverso la musica ed il teatro.

Fedele cronista del quotidiano Gaber ci ha dato modo di riflettere sulle incongruenze e contraddizioni della nostra ricca ed opulenta società e I PANDEMONIUM, attraverso la sua opera, ne ripercorrono il pensiero e la carriera artistica in uno spettacolo coinvolgente ed emozionante. Gianna Carlotta, Annarita Pirastu, Patrizia Tapparelli, Gianni Mauro e Mariano Perrella, i simpatici ed originali componenti del gruppo teatrale e canoro, da anni calcano le scene italiane con un occhio sempre attento ai mutamenti sociali, analizzati e reinterpretati attraverso la loro musica.

IL SUO NOME ERA…IL SIGNOR G” ripercorre tutti i brani più celebri di Gaber, tra cui Non arrossire, La Balilla, Torpedo blu, Shampoo, La ballata del Cerutti, Barbera e Champagne, Com’è bella la città, ma celebra anche alcuni brani tratti dei suoi spettacoli teatrali come Il Signor G, Anche per oggi non si vola, Parlami d’amore Mariù, Il Grigio e tanti altri.

TEATRO ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico)

Via F. Redi 1/a - 00161 Roma

Tel./ Fax 06.44248154 - Cell. 320.2773855 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - sito: www.teatroarcobaleno.it

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: